Storia di un marchio: Nissan

Automobili che passione, direbbero coloro che adorano le quattro ruote e che ama sapere tutto del suo marchio preferito. E noi vi accontentiamo. Vi abbiamo parlato della Fiat, della Ferrari, dell’Alfa Romeo, ma anche di case automobilistiche straniere come la Ford, Renault, Mercedes. Oggi vi parleremo di una casa automobilistica giapponese relativamente giovane, la Nissan. La Nissan Motor Co. Ltd. è una casa automobilistica ch è entrata nel mercato italiano soprattutto grazie ai suoi fuoristrada anche se, con il tempo, si è fatta largo con due modelli di grandissimo successo come la vettura da città Nissan Micra e per il crossover Nissan Qashqai. La Nissan è la seconda casa nipponica in ordine di grandezza, dopo la Toyota, fa parte del gruppo Renault ed è guidata da Carlos Ghosn.

La casa automobilistica giapponese Nissan e la sua evoluzione

NissanLa Nissan Motor Co. nasce come società autonoma nel 1934 quando il Nippon Sangyo ottiene la proprietà della Jidosha-Seido Ltd., società trasferitasi qualche mese prima a Yokohama. Arriva subito sul mercato la prima autovettura  con il marchio Datsun. Dopo pochi anni, però, la produzione viene fermata a causa della guerra, dopo la realizzazione di ben 20000 veicoli circa. Alla fine della seconda guerra mondiale, la produzione delle Datsun viene ripristinata nel 1947. Alcuni anni dopo, entra in produzione un fuoristrada, nato dall’esperienza accumulata negli anni della guerra sui mezzi militari. Arriva, quindi, il Nissan Patrol destinato a diventare storia. Un motore da sei cilindri da 85 CV e di un’ottima trazione integrale facevano di questo il fuoristrada nipponico uno dei top in quel periodo, addirittura superiore della Jeep Willis americana in potenza e possibilità di carico. Nel 1958 la Nissan porta a casa un altro successo: una Datsun 210 vince il “Mobilgas Round Australia Trial”. Questo aprirà alla casa automobilistica giapponese i confini del mondo. Infatti, in quello stesso anno, iniziò l’esportazione negli USA e nel1960 Nissan arriva a stabilirsi come Nissan Motor Corporation USA (NMC) in California.

Nel 1962 la Nissan entra anche nel mercato europeo. In patria, invece, nel 1966 si fonde con il gruppo Prince Motor, costruendo così anche i modelli Skyline e Gloria. Qualche anno dopo, si assiste al lancio della sortiva Datsun 240Z, con un motore 2.4 litri sei cilindri in linea da 150 cavalli. Il marchio Datsun verrà in seguito sempre meno utilizzato sostituito dal marchio Nissan. All’inizio degli anni ottanta la Nissan si unisce alla Motor Iberica a Barcellona in Spagna, mentre nel 1988 con il Nissan European Technical Centre Ltd. pone una base nel Regno Unito e in Italia. Quel decennio fu segnato da grandi successi e solidi rapporti che dureranno fino ad oggi. Nel 1992 si assiste al lancio nel mercato europeo della Micra nella nuova versione, la precedente risale al 1984 e che circa 10 anni dopo la sua nascita viene eletta auto dell’anno. Nel 1993 è anche l’anno di un nuovo 4×4: il Terrano II, prodotto a Barcellona per il mercato europeo.

Così come hanno fatto la Toyota e la Honda, anche la Nissan ha immesso sul mercato un nuovo marchio per i veicoli di gamma superiore, la Infiniti. La crisi degli anni novanta non ha risparmiato nemmeno la casa automobilistica giapponese che ha dovuto cedere parte del capitale sociale alla francese Renault. Nel 1999 l’azienda francese ha messo a capo della Nissan il manager brasiliano Carlos Ghosn che ha imposto un grande piano di rinascita. Questa “rivoluzione”, però, ha visto il licenziamento di circa 21.000 persone dell’organico, ma, almeno, che ha riportato la casa giapponese a produrre profitti dopo molti anni di crisi. La produzione spazia dalle vetture di città a quelle sportive, dai classici fuoristrada alle moderne SUV, lasciando ampio spazio anche alla produzione dei veicoli commerciali. In questi ultimi anni sono state sperimentate anche alcune tecnologie di auto elettrica.

Ma cosa propone oggi la Nissan? Quali sono le auto lanciate dalla casa automobilistica in questo 2016 e per il prossimo 2017? Vediamole insieme.

Nuova Nissan Murano

La Nissan è arrivata alla terza generazione della Murano, nuovo suv di grosse dimensioni che si distingue per il design della carrozzeria molto originale e alcune soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Il frontale è imponente, dominato dalla grande cornice a “V” cromata e dai gruppi ottici a forma di boomerang con luci diurne a LED integrate. Le fiancate sono state disegnate con linee fluide mentre la parte posteriore si ispira vagamente alla coupè 370Z. Gli interni sono molto spaziosi e il bagagliaio può ospitare fino a 4 grandi valigie, mentre la possibilità di ripiegare i sedili posteriori offre una versatilità degna di un’auto monovolume. Gli interni della nuova Nissan Murano sono curati in ogni dettaglio. I prezzi vanno dai 45.000 ai 50.000 euro. La commercializzazione in Italia del nuovo Nissan Murano non è stata ancora confermata.

Nuovo Nissan Juke

La nuova generazione del crossover Nissan Juke è attesa entro il 2017. Al momento non sono ancora stati svelati i dettagli del nuovo modello tuttavia siamo certi che lo stile sarà totalmente rinnovato, sia nell’estetica, sia negli interni dove, come già avvenuto per tutti i nuovi modelli Nissan, sarà aumentato sensibilmente il livello di qualità percepita dal cliente. Il Nuovo Nissan Juke 2017 sfrutterà la nuova piattaforma modulare progettata in collaborazione con Renault. La gamma motori dovrebbe essere articolata sui moderni propulsori a benzina 1.2 e 1.6 DIG-T e i diesel 1.5 e 1.6 dCi. Il prezzo partirà da 20.000 euro circa.

NissanNuova Nissan Micra

La nuova generazione della Nissan Micra sarà presentata ufficialmente entro la fine del 2016 per poi essere introdotta gradualmente sui mercati europei nel corso della primavera 2017. Il nuovo modello Nissan sarà progettato sfruttando la nuova piattaforma modulare messa a punto dai tecnici Renault-Nissan e sarà caratterizzato uno stile più moderno e sportivo, fortemente ispirato alla Nissan Sway esposta al pubblico in occasione del Salone di Ginevra 2015. Un notevole passo in avanti anche per quanto riguarda le finiture all’interno dell’abitacolo e le motorizzazioni, in gran parte ereditate dalla Renault Clio. La nuova Nissan Micra 2017 sarà prodotta negli stabilimenti Renault di Flins, in Francia.

Nuovo Nissan Navara NP300

Il rinnovato Navara NP300, completamente progettato ispirandosi ai pluripremiati crossover Nissan, rappresenta l’emblema degli oltre 80 anni di esperienza della casa giapponese nel settore dei pick-up . a questo si aggiunge a uno spettacolare design avanzato e dotazioni tecniche di ultima generazione. Il nuovo modello offre un maggior comfort su strada e in fuoristrada grazie alla revisione radicale degli spazi interni all’abitacolo. Il nuovo motore 2,3 litri dCi, fino al 24% più efficiente del suo predecessore, viene per la prima volta proposto anche nella potente versione biturbo. Il nuovo Navara NP300 è prodotto nello stabilimento Nissan a Barcellona e sarà presto seguito da un nuovo pick-up 4×4 da una tonnellata per i marchi Renault e Mercedez-Benz, con i quali avrà in comune alcuni aspetti strutturali. Tutte le versioni del nuovo Nissan Navara sono omologate Categoria N1. I prezzi saranno compresi tra circa 25.300 e 42.000 euro.

Nuova Nissan Pulsar 5 porte

La nuova Nissan Pulsar è una berlina cinque porte di segmento C che punta al mercato europeo. All’interno lo spazio è molto ampio ed a questo si aggiungono moderni propulsori e un design piacevole. Evoluzione della Nissan Tiida e prodotta per i mercati europei nello stabilimento Nissan di Barcellona, la nuova Nissan Pulsar andrà a la Almera, modello non più in produzione dal 2006. Questa auto gode di ben 4.38 metri di lunghezza e un passo di 2.7 metri. La gamma è articolata su tre propulsori: i benzina 1.2 DIG-T da 115 CV, 1.6 DIG-T da 190 CV e il diesel 1.5 dCi 110 CV, tutti di origine Renault. Prezzi compresi tra circa 18.000 e 26.600 euro.

Nuova Nissan X-Trail

Rinnovata nel look e nella meccanica, la nuova Nissan X-Trail mantiene l’aspetto robusto e la versatilità della vecchia generazione rinnovandosi in uno stile più moderno insieme alle nuove tecnologie. Basata sull’inedita piattaforma modulare progettata dal Gruppo Renault-Nissan per tutti i nuovi modelli il suv giapponese offre un abitacolo spazioso per sette persone e ben rifinito. Il bagagliaio può essere adattato alle esigenze del momento abbattendo la terza fila di sedili o facendo scorrere in avanti divano posteriore. La nuova Nissan X-Trail può essere equipaggiata con la trazione integrale a gestione elettronica ALL MODE 4x4i e con il sistema Active Ride Control che migliora la risposta degli ammortizzatori alle irregolarità del percorso. Il nuovo suv Nissan X-Trail è disponibile unicamente con il motore turbodiesel 1.6 dCi da 130 CV, con la possibilità di scegliere fra trazione a quattro o a due ruote motrici, quest’ultima abbinabile a un cambio a variazione continua Xtronic. Nel 2016 sarà poi introdotto anche un motore benzina turbo DIG-T 1.6 da 163 CV. Quattro gli allestimenti previsti: Visia, Acenta, Acenta Premium e Tekna. I prezzi di listino vanno dai circa 25.600 ai circa 36.800 euro. 

I commenti sono chiusi.

Privacy: questo sito usa cookie. Leggi l'informativa per i dettagli. OK Privacy Policy