doveri del conducente

I doveri del conducente

Quando si è alla guida di un veicolo non basta rispettare i segnali stradali, è necessario fare attenzione anche ad altri elementi come il divieto di spostare la segnaletica stradale, il divieto di gareggiare in velocità ecc. Tutti i doveri del conducente seguono le regole del vivere civile e anche se alcune di queste regole sembrano scontate in alcuni casi si dimostra necessario ricordarle. Sapere quali sono i propri doveri come utenti della strada ci permette di evitare dolorose sanzioni. Se poi vi state accingendo a sostenere l’esame per la patente, è possibile che domande al riguardo vi vengano poste durante il test.

Conosciamo insieme i 6 doveri del conducente

doveri del conducente

1)      Vietato imbrattare, spostare o rimuovere la segnaletica stradale

Danneggiare in qualsiasi modo, imbrattando o distruggendo la segnaletica stradale non è un comportamento civile. Di sicuro alcuni potrebbero apprezzare il lato artistico della cosa, ma trovarsi davanti  a un’indicazione indecifrabile può essere molto pericoloso per chi usufruisce della strada. Per questa ragione, il Codice della Strada stabilisce che è assolutamente vietato imbrattare, spostare o rimuovere la segnaletica stradale in quanto ciò può comportare pericolo per gli altri utenti della strada. Questa regola naturalmente riguarda tutti i segnali stradali, compresi quelli facilmente removibili come i coni stradali e le barriere di delimitazione. Ciò vuol dire che in caso di incidente dovuto ad una segnaletica poco visibile, magari perché imbrattata con lo spray, è possibile contestare gli eventuali provvedimenti presi dalle forze dell’ordine nei nostri confronti. Una segnaletica chiara e ben visibile consente di godere di maggiore sicurezza sulla strada.

2)      Vietato lanciare oggetti dal veicolo e sporcare la carreggiata

Di sicuro lo avrete letto sotto i finestrini dei treni, ma non tutti sanno che anche per chi viaggia in auto vige il divieto di lanciare spazzatura ed oggetti vari dal finestrino e sporcare la carreggiata. Di sicuro lo avrete visto fare molte volte, ma anche lanciare mozziconi di sigaretta accesi dall’auto, è severamente vietato in quanto è molto pericoloso per i veicoli a due ruote che sopraggiungono. Inoltre in prossimità di boschi o aree verdi questo comportamento sconsiderato del conducente potrebbe causare incendi, quindi è da evitare. L’attenzione per l’ambiente è fondamentale così come lo è assicurare un utilizzo corretto della strada. Abbiamo parlato del divieto di lanciare mozziconi di sigarette accesi dal finestrino ma naturalmente tra i doveri del conducente vi è il divieto assoluto di lanciare qualsiasi oggetto dal finestrino, compresa la carta. Inoltre tra i doveri del conducente vi è il divieto di spargere fango o detriti sulle strade con le ruote sporche dei veicoli. Per evitare che ciò accada, uscendo da un sentiero fangoso, o da un cantiere, è necessario pulire le ruote del veicolo e, durante la marcia, bisogna assicurarsi che non cada terriccio sulla carreggiata. Se queste semplici regole non vengono rispettate si può incorrere in una sanzione amministrativa. Stessa cosa vale per il conducente che si accorge che il suo veicolo perde olio in quantità massicce deve provvedere ad avvisare l’ente proprietario della strada o gli organi di polizia per mettere in sicurezza l’area. Diversamente deve abbandonare la strada e provvedere alla riparazione del veicolo. L’olio sulla carreggiata può essere un enorme pericolo per gli altri utenti. L’ideale sarebbe avere un piccolo contenitore della spazzatura in auto, in modo da mantenere pulita la strada, ma anche l’abitacolo della propria automobile.

3)      Divieto di gareggiare in velocità

Questo potrebbe sembrare scontato, ma non potete immaginare quante volte, soprattutto di sera, si assiste a gare di velocità tra veicoli sulle strade delle grandi città del nostro paese. Quindi, partecipare a gare di velocità non autorizzate su aree pubbliche è assolutamente vietato e viene considerato un reato punibile con la reclusione. Tale divieto non si ferma solo ai conducenti ma è esteso anche a chi scommette sui veicoli che partecipano alle gare. Tale atteggiamento è estremamente pericoloso non solo per chi lo compi, ma anche per chi si trova ad utilizzare la strada in concomitanza con queste gare illegali. Comportamenti come quelli che abbiamo visto sono estremamente pericolosi e, purtroppo, anche fin troppo frequenti. Ecco perché è importante conoscere queste regole, rispettarle e farle rispettare. Abbiamo visto alcuni degli atteggiamenti estremamente vietati per i conducenti di veicoli. Ora vediamo alcune regole dettate del buon senso che permettono di usufruire in maniera sicura delle strade.

4)      Quando si viaggia in fila con altri veicoli

Quando si viaggia in fila con altri veicoli è opportuno:

  • non avvicinarsi troppo al veicolo che precede, mantenendo ugualmente la distanza di sicurezza;
  • porre attenzione anche in lontananza, per controllare la situazione del traffico;
  • lasciare liberi gli sbocchi delle strade laterali, per agevolare il traffico.

E se si viaggia di notte? Ricordate sempre di abbassare le luci abbaglianti non solo quando ci si avvicina ad un altro veicolo, ma anche quando lo si incrocia. Non farlo potrebbe mettere a rischio l’altrui visibilità e di conseguenza mettere in pericolo gli altri utenti della strada ed anche voi stessi.

A queste semplici norme ne aggiungiamo delle altre, che dovrebbero essere memorizzate:

  • quando nei centri urbani si viaggia in fila con altri veicoli, non è necessario tenere sempre accese le luci di emergenza;
  • quando si viaggia in fila con altri veicoli non è consentito distrarsi se si è a bassa velocità;
  • quando si viaggia dietro in fila con altri veicoli, non è necessario spostarsi il più possibile a sinistra, per creare una corsia libera a destra.

La distanza di sicurezza quando si è fila con altri veicoli va sempre rispettata, perché in caso di frenata improvvisa, essere troppo vicini al veicolo che ci precede potrebbe voler causare un tamponamento. Questo vale soprattutto in condizioni di scarsa visibilità.

doveri del conducente

5)      Parti della strada da lasciare libere in caso di traffico intenso

Abbiamo detto che quando si viaggia in fila con altri veicoli è opportuno lasciare liberi gli sbocchi delle strade laterali per agevolare il traffico. Ma, in situazione di traffico intenso, oltre agli sbocchi delle strade laterali, è opportuno lasciare liberi tutte le immissioni stradali:

  • incroci, confluenze, ingressi dei parcheggi, ecc.;
  • gli attraversamenti pedonali e quelli ciclabili;
  • i passaggi a livello e i binari del tram.

Questa regola non vale invece per i cavalcavia, i sottovia, le gallerie e gli ingressi alle abitazioni private. In situazioni di traffico intenso è opportuno non solo rispettare tutte le norme della strada, ma anche prestare estrema attenzione sia al proprio che alla’altrui comportamento su strada. Inoltre evitare qualunque cosa possa ulteriormente rendere difficile lo scorrimento rendendo difficile ai veicoli spostarsi.

6)      Entrando in un centro abitato

Fino ad ora abbiamo perlato del giusto comportamento da tenere sulle strade, soprattutto le autostrade e le superstrade, cioè quelle a scorrimento veloce, dove traffico ed alta velocità possono essere un problema. Quando, però, ci si trova in un centro urbano è bisogna essere più attenti, prudenti e tolleranti, a causa del maggior numero di utenti che interagiscono nell’ambiente urbano. Pedoni e ciclisti infatti si mescolano maggiormente con il traffico motorizzato. I motivi per distrarsi possono aumentare, quindi bisogna mantenere sempre alta la concentrazione alla guida, tenendo conto che può cambiare spesso la precedenza agli incroci e che il flusso della circolazione viene spesso intralciato o interrotto da veicoli che sono fermi, che partono o che cambiano direzione. Mantenere una velocità sostenuta, guardare sempre in tutte le direzioni quando si procede e fare attenzione ai segnali stradali consente di avere strade sicure.

Queste solo le 6 regole da seguire per i conducenti, ma non sono le sole. Il nostro comportamento su strada può compromettere non solo la nostra sicurezza, ma anche quella degli altri. Ecco perché, ad esempio alla guida di un veicolo, per evitare di perdere aderenza, il conducente deve procedere a bassa velocità su strade ricoperte da breccia e sopra le pozzanghere, evitando così pedoni di bagnare i pedoni con gli spruzzi d’acqua causati dal passaggio delle ruote. 

Privacy: questo sito usa cookie. Leggi l'informativa per i dettagli. OK Privacy Policy